Feed RSS

COVER REVEALED – ANTONELLA MAGGIO

#SpecialeAnteprima #LeggiamoItaliano #SkyeConsiglia #NuovaUscita #SosteniamoINostriAutori

Ogni tanto lo sapete, ci piace proporvi libri che escono freschi freschi o che stanno per uscire e che VOI DOVETE LEGGERE e oggi torna la nostra mitica ANtonella a parlarci del suo nuovo libro 😉

ANTONELLA MAGGIO

IN

BEYOND – SEI COME IL SOLE

thumbnail_COVER EBOOK.jpg Titolo: Beyond – Sei come il sole

Autrice: Antonella Maggio

Genere: Romance

Formato: e-book e cartaceo

Disponibile su Amazon

Data pubblicazione: gennaio 2018

Sinossi:

A furia di cercare risposte, talvolta, si trova l’amore…

Olivia Clark ha commesso molti errori nella sua vita. Quelli più significativi sono stati andare a letto con il fratello della sua migliore amica – sicura che non ci sarebbe stata una seconda volta, non provando nulla all’infuori della semplice attrazione – e aver continuato a cercare su Internet informazioni sul conto di Ryan Torricelli, attirando l’attenzione della polizia e dei criminali.

Lui, agente sotto copertura dell’OCCB, cambiata identità, dopo che tutti lo credono morto da oltre quattro anni, compreso il mandante della sua uccisione, è assuefatto alla giustizia a causa delle manovre militari, spesso, ingiuste, non è abituato ad affezionarsi alle donne ma baratterebbe, senza esitazione, la sua felicità con quella del piccolo Jake.

E se Olivia diventasse all’improvviso un’esca del Governo per attirare il nemico?

E se alla promessa di non tornare mai più fosse impossibile mantenere la parola data?

L’attesa del ritorno, i baci che tolgono il fiato, corpi simili che si cercano nel buio per sentirsi meno soli e al freddo, gli spari di una semiautomatica che risuonano prima di una fuga improvvisa a New York per chiudere con il passato e sperare che, oltre le nuvole, ci sia davvero il sole.

 

Annunci

ANTEPRIMA SPECIALE BUTTERFLY EDIZIONI

Benvenuti Isolani in un nuovo post in cui vi anticipiamo qualche prossima lettura. Avete capito bene, oggi torna #LAngoloDellaCE con la #ButterflyEditore. La nostra amica CE, ci vizia. Curiose? 😉

#LAngoloDellaCE #Collaborazione #AnteprimaSpeciale #ButterflyEditore #Butterfly #NuovaUscita

TUTTA LA NEVE DEL CUORE

di

GIOVANNI NOVARA

thumbnail_tutta la neve del  cuore_davanti.jpgTitolo: Tutta la neve del cuore

Autore: Giovanni Novara
Casa editrice: Butterfly Edizioni
Collana: Digital Emotions
Genere: rosa contemporaneo
Prezzo: 2,99 € [Il romanzo resterà in offerta per tutto il mese di dicembre a 0,99 €]
Data di uscita: 12 dicembre 2017
Disponibile in ebook su Amazon e Kindle Unlimited
Sinossi:
Per Ginny il Natale è sempre stato un momento felice, fino a quando una lettera ha frantumato ogni sua certezza. A 25 anni si ritrova single, dopo una storia finita male che l’ha resa insicura e convinta di non meritarsi l’amore di nessuno. Persino la sua famiglia disapprova le sue scelte di vita, e tutto questo la fa sentire incompresa e sola. Fingersi forte davanti agli altri diventa ogni giorno più difficile… Il destino poi sembra farsi beffe di lei facendole incontrare Nataele. Non solo lui ha un nome che le ricorda i momenti felici che non rivivrà mai più, ma è anche un valido candidato per il posto di lavoro che ha sempre sognato. C’è qualcosa in lui che la attira come una calamita, ma il suo cuore cinico e gelido non le permette di lasciarsi andare. Ma complice la neve, l’avvicinarsi del Natale e la magia di Parigi, Ginny scoprirà che l’amore è l’unico rischio che vale la pena di correre…

COVER REVEALED – NICOLE TESO

#SpecialeAnteprima #LeggiamoItaliano #SkyeConsiglia #NuovaUscita #SosteniamoINostriAutori

Ogni tanto lo sapete, ci piace proporvi libri che escono freschi freschi o che stanno per uscire e che VOI DOVETE LEGGERE e oggi torna il nostro amico Alessio a parlarci del suo nuovo libro 😉 Oggi dunque ospitiamo il cover reveal del nuovo romanzo di Nicole Teso, autrice di “Loving the demon” e “Loving the angel”.

 

 

Titolo: Dimmi chi sei

Autore: Nicole Teso

Genere: Romance/ Erotic-Suspence

Editore: Self – Publishing

Data di pubblicazione: Gennaio 2018

Trama :

 

“E se uno sconosciuto ti offrisse una nuova identità, chi vorresti essere?”

Mi chiamo Mercy Stone ed ero convinta di sapere tutto di me.

Avevo un lavoro, l’amica migliore del mondo e una famiglia che si faceva in quattro per me.

In una notte la mia vita cambiò per sempre.

Venni aggredita, ma uno sconosciuto dallo sguardo magnetico accorse in mio aiuto.

Non sapevo niente di lui. L’unica cosa certa era l’attrazione inspiegabile che nutrivo nei suoi confronti.

Così, la verità venne a galla.

Così, scoprii chi ero davvero.

 ***

L’AUTRICE

Nicole Teso nasce il 10 novembre 1996 a San Donà di Piave, una città in provincia di Venezia.

Commessa di giorno e lettrice compulsiva di notte, è amministratrice di un blog letterario e scrittrice per passione.

Ama qualsiasi genere di storia, purché intensa e popolata da protagonisti dall’animo oscuro.

“Loving the demon” e “Loving the angel” sono i suoi primi due romanzi.

Per essere sempre aggiornato sulle sue pubblicazioni iscriviti su www.nicoleteso.com o metti “Mi piace” alla sua pagina ufficiale.

 

ANTEPRIMA SPECIALE – ALESSIO DEL DEBBIO

#SpecialeAnteprima #LeggiamoItaliano #SkyeConsiglia #NuovaUscita #SosteniamoINostriAutori

Ogni tanto lo sapete, ci piace proporvi libri che escono freschi freschi o che stanno per uscire e che VOI DOVETE LEGGERE e oggi torna il nostro amico Alessio a parlarci del suo nuovo libro 😉

BERSERKR

di 

ALESSIO DEL DEBBIO

thumbnail_Berserkrcompleta.jpg Titolo: Berserkr

Autore: Alessio Del Debbio

Editore: Dark Zone Edizioni

Genere: urban fantasy

Prezzo: 14,90 euro (cartaceo)

Pagine: 192

Isbn: 978-8899845209

Copertina realizzata da Livia de Simone Art.

Trama: Berlino, inizio del terzo millennio. La Guerra Calda è finita, gli Accordi dell’89 sono stati firmati e la città è stata divisa in sette zone, ciascuna assegnata a una delle antiche stirpi. All’interno della ringbahn vivono gli uomini, protetti dalla Divisione, incaricata di mantenere la pace e impedire sconfinamenti e scontri tra le stirpi. Misteriosi omicidi, provocati da sconosciute creature sovrannaturali, iniziano però a verificarsi in tutta la città, rischiando di frantumare il delicato equilibrio raggiunto. La Divisione incarica Ulrik Von Schreiber di indagare, aiutato dal pavido collega Fabian, ben sapendo quanto abbia a cuore il mantenimento della pace. Ma Ulrik non è soltanto un cacciatore, incarna lo Spirito Protettore della Città, l’Orso di Berlino, che non attende altro che liberare la propria furia.

Disponibile su tutti gli store di libri.

Amazon: https://www.amazon.it/Berserkr-Alessio-Del-Debbio/dp/8899845204/

Ibs: https://www.ibs.it/berserkr-libro-alessio-del-debbio/e/9788899845209

In uscita a novembre 2017 in occasione del Pisa Book Festival.

L’autore: Alessio Del Debbio, scrittore viareggino, appassionato di tutto ciò che è fantastico e oltre la realtà. Numerosi suoi racconti sono usciti in riviste (come Con.tempo e StreetBook Magazine) e in antologie, cartacee e digitali (come I mondi del fantasy, di Limana Umanìta Edizioni, Racconti Toscani, di Historica Edizioni, Sognando, di Panesi Edizioni). I suoi ultimi libri sono il romanzo Favola di una falena (Panesi Edizioni, 2016) e i fantasy contemporanei Ulfhednar War – La guerra dei lupi (Edizioni Il Ciliegio, 2017) e Berserkr (Dark Zone, 2017).

Cura il blog “I mondi fantastici” che promuove scrittori di fantasy italiano. Scrive articoli per il portale di letteratura fantastica “Le lande incantate”. È presidente dell’associazione culturale “Nati per scrivere” che sostiene gli scrittori emergenti, soprattutto locali, e d’estate organizza la rassegna “Un libro al tramonto” – Aperitivi letterari a Viareggio, per far conoscere autori toscani.

Contatti:

Pagina Facebook “I mondi fantastici – Alessio Del Debbio”: https://www.facebook.com/alessio.deldebbio/

Sito autore: www.alessiodeldebbio.it

Blog “i mondi fantastici”: www.imondifantastici.blogspot.it

Twitter autore: https://twitter.com/ADelDebbio

thumbnail_Berserkr presentazione (1)

DELRAI EDIZIONI – COVER REVEALED

Bentornati Isolani in un nuovo post in cui vi anticipiamo qualche prossima lettura e questa volta lo facciamo con il botto! La #Delrai e  #LAngoloDellaCE oggi ci anticipa qualcosa di nuovo!!

#LAngoloDellaCE #Collaborazione #AnteprimaSpeciale #DelraiEditore #Delrai #NuovaUscita #CoverRevealed 

BARBARA BOLZAN

AWAKEN

COVER & SINOSSI REVEAL 
Novità Più libri più liberi, Roma, 6-10 dicembre

L’ultimo atteso capitolo della serie Rya di Barbara Bolzan.

0483ee41-6c55-4182-bf61-e9db4ea800abFate scrivere venti romanzi a Barbara Bolzan e non si tirerà indietro. Chiedetele di parlare di sé e vi guarderà come se foste alieni… quando invece l’aliena è lei. Affetta da una forma inguaribile di timidezza cronica, è più simile a una categoria dello spirito che a una persona in carne e ossa. Nonostante questo, collabora come editor, ghostwriter e illustratrice con diverse realtà editoriali e tiene corsi di scrittura creativa. Vincitrice di prestigiosi riconoscimenti letterari, ha già all’attivo varie pubblicazioni. Awaken è il suo quarto romanzo per la Delrai Edizioni, l’ultimo della serie di Rya, che ha già appassionato moltissimi lettori.

La verità è l’ultima via di chi non può più scegliere. 

24f8c2e0-648c-4c80-938b-9fc298517d22.jpgGenere: Fantasy Distopico
Collana: Algol
Pagine: 590
Data di uscita
E-book: 11 dicembre 2017
Cartaceonovità Più libri più liberi (6-10 dicembre, Roma);
Prezzi E-book: 2,99 euro
IBSN 978-88-99960-37-7
Cartaceo: 16,50 euro
IBSN 978-88-99960-38-4

 

 

 

Quanta forza ci vuole per confessare il proprio amore a qualcuno?

Credetemi: più di quanta ne serva per uccidere un uomo.

Ma scoprii che potevo scegliere di voltare le spalle e non vivere di rancore.

Non era un essere perfetto. Be’, neppure io lo ero.

Era qualcosa con cui potevamo convivere.

La principessa di Temarin è sopravvissuta e non è più disposta a rinunciare a se stessa. Rya non smette di combattere e lotta, c’è ancora una speranza a tenerla in piedi. La verità ferisce, l’inganno trama ancora, e gli incubi tornano la notte a tormentarla, ricordandole cosa è stata e cosa non sarà mai. E l’amore non è per lei, che ha scelto di legarsi a un uomo i cui impulsi sono più forti di qualsiasi sentimento. Ma c’è ancora una battaglia da combattere, quella definitiva, che la porterà a una vittoria schiacciante. Tuttavia non è semplice per chi ha amato stravolgere la propria identità e mettersi di fronte al segreto svelato, perché non c’è crudeltà peggiore che cercare traditori tra coloro che ami e di cui ti fidi. Ma l’esistenza è così, colpisce dove meno te l’aspetti.

Nessun dolore, per quanto sordo, può sopraffare il sentimento totalizzante d’amore che Rya prova per Nemi.

Il capitolo conclusivo della Rya Seriesscritto dalla brillante penna di Barbara Bolzan. L’uomo può toccare il fondo con le sue azioni, ma la realtà è che può scegliere, ed è la scelta a fare di noi quello che siamo. Un universo pieno di stelle tutto da esplorare e riesce a far diventare ogni istante un piccolo momento di perfezione. 

LA SERIE COMPLETA:

#1 Fracture 12 gennaio 2017
#2 Sacrifice 8 maggio 2017
#3 Deception 16 settembre 2017
#4 Awaken 11 dicembre 2017

INTERVISTA – FRANCESCA NOTO

#VenerdìIntervista #Intervista #Venerdì #LeggiamoItaliano #SkyeConsiglia #NoiSosteniamoTuttiGliAutori

Bentornati amici e amiche al venerdì in cui sfidiamo voi autori a mettervi in gioco con le nostre domande. 😉

FRANCESCA NOTO

Ciao Francesca, benvenuta sull’isola di Skye. Grazie per averci dato l’occasione di conoscerti e porgerti qualche domanda. Iniziamo dalle domande di rito…

Chi sei? Sono Francesca, detta Franny: una mamma a tempo pieno, traduttrice per professione e scrittrice per passione (perlopiù notturna… servirebbero giorni da 48 ore!)

Quando te lo si chiede tu dai una risposta standard. Se dovessi osare, che cosa risponderesti a noi? Una guerriera (probabilmente berserkr a tratti), una sopravvissuta che a volte pensa che la vita è troppo breve e fragile per perdersi in st***ate…

La tua paura più grande in questo momento qual è? Non riuscire a star dietro a tutto, in particolare alle mie figlie che crescono.

Descrivi te stessa attraverso:

un colore: Blu

un profumo: Mirra

un fiore: Genziana

un animale: Cavallo

un luogo: Silver Springs, Florida

un libro: Un ponte sull’eternità, Richard Bach

una canzone: Heart of Steel, Manowar

Ti è mai capitato di attraversare un periodo in cui ti sentivi smarrita? Come hai fatto a superarlo? Quando ho perso la mia prima figlia, nel 2007 (aveva quasi quattro anni). È per questo che mi considero una sopravvissuta. Guardandomi indietro adesso, non lo so come ho fatto. Credo, semplicemente, di aver scelto di vivere, insieme a mio marito, e di andare avanti anche in nome di mia figlia.

La tua vita reale, il tuo lavoro, i tuoi passatemi e la tua famiglia come influiscono sulla tua scrittura? Sono appassionata di equitazione, musica metal, scherma medievale, e sono una traduttrice di narrativa. Tutto questo in effetti si sente in quello che scrivo! 😊 I cavalli non mancano mai. Certe suggestioni musicali e certe tipologie di personaggi neppure. E devo molto ai tanti autori che traduco, dal punto di vista dell’ispirazione e dello stile.

Chi ti sta intorno conosce questo tuo lato? Come si approcciano con la te scrittrice? Ho avuto sempre un grande supporto da parte di amici e familiari. Ricordo ancora che i miei genitori, alla presentazione del mio primo romanzo, “Il segno della tempesta”, sono venuti di corsa nonostante tornassero da un viaggio molto impegnativo. Inutile dire che il loro supporto mi fa felice e mi sprona a continuare.

Se potessi parlare con la te stessa del passato, quanto indietro andresti e cosa le diresti? Tornerei alla me stessa del 2002, incinta e preoccupata perché, perso un lavoro, stava per diventare una freelancer. Le direi: “Non aver paura: mento alto e sorridi! Ne varrà sempre, sempre la pena”.

Spesso nella scrittura c’è un’impronta che ci distingue dalla “massa”. Nella tua quale pensi sia? Non credo stia a me dirlo, ma forse il modo in cui cerco di rendere le emozioni dei miei personaggi, cercando di coinvolgere il lettore in ciò che provano. 😊

Quello che hai scritto fino a oggi, ha un filo conduttore? Cosa accomuna tutte le tue opere? Da una parte, la mitologia norrena, che è il filo conduttore principale dei miei due romanzi (leggibili tuttavia separatamente come due opere autoconclusive). Dall’altra, la volontà di dare al lettore un messaggio positivo sulla vita, ricordando che ognuno di noi è speciale e ha il diritto e il dovere di assecondare quel qualcosa di speciale per trovare il suo posto nel mondo.

Dopo aver pubblicato I figli della tempesta, che progetti hai? Scrivere un terzo libro! In teoria, ho in mente una conclusione per la mia Saga dei Norsihir, ma per il momento la storia è ancora molto vaga. Vedremo! Inoltre, intorno al 2020 il mio primo romanzo dovrebbe arrivare all’estero, grazie a una casa editrice scozzese. Staremo a vedere!

Sei una lettrice? Quali generi prediligi? Accanitissima! Non c’è, in realtà, un genere che apprezzo molto più degli altri, anche se sono cresciuta a pane, fantasy e fantascienza (in particolare cyberpunk). Al momento, forse perché con il mio lavoro mi capita di approcciarmi ad autori e generi molto diversi tra loro, l’importante è che i personaggi e la storia di un libro mi acchiappino. Il genere, a quel punto, passa in secondo piano!

C’è un libro che rileggeresti mille volte? “Un ponte sull’eternità” di Richard Bach, e “Kitchen” di Banana Yoshimoto. Entrambi, a loro modo, insegnamenti potentissimi sulla vita.

Ti viene chiesto di incoraggiare un autore a diventare self… cosa gli diresti? Non so… effettivamente non sono un’autrice self, ho alle spalle una casa editrice, la Astro Edizioni, che mi ha sempre supportato e con cui mi sono trovata molto bene. Di sicuro, potrei dire che il self publishing ha i suoi vantaggi, specialmente se l’autore è disposto a promuoversi seriamente e ha molto tempo (e un po’ di fondi) da dedicare alla promozione. È una bella opportunità, fatte le dovute considerazioni.

Un argomento spinoso attuale è l’uso di uno pseudonimo per pubblicare un genere diverso. Tu lo faresti? Personalmente, no. Se volessi affrontare un genere differente, lo farei col mio nome, divertendomi a vedere se funziona. Tuttavia, non ci vedo niente di male, nell’uso di uno pseudonimo, per tutti i motivi che possono spingere un autore a usarlo.

Hai trovato la leggendaria Lampada Magica. Quali sono i tuoi tre desideri? Ahh, difficilissimo! 😊 Vediamo… 1) Una lunga vita felice e di successo per le mie bambine; 2) Che l’umanità trovi un equilibrio e l’illuminazione di cui ha bisogno per vivere pacificamente su questo pianeta; 3) Il successo editoriale per me (almeno uno me lo tengo, dai!), così finalmente potrò togliermi certi sfizi, primo fra tutti un cavallo tutto mio (rigorosamente frisone occidentale come Raido de “Il segno della tempesta”!).

Che rapporto hai con gli animali? Molto bello, molto stretto. In particolare, amo i cavalli, animali splendidi con cui ho condiviso alcuni dei momenti più spettacolari della mia esistenza. Ho sempre avuto gatti per casa, ma al momento, causa allergia di marito e figlia, tengo con me due buffe cincillà.

Adesso parliamo un po’ del tuo libro…

Vi parlo del secondo, appena uscito, il primo potrete sempre recuperarlo successivamente, come detto sono leggibili separatamente!

Titolo: : I figli della tempesta

Genere: Fantasy

Pagine: 300

Formato: Cartaceo ed ebook

Dove lo si può acquistare (links): goo.gl/ZJjoH1 (Amazon), www.astroedizioni.it, o su tutti gli store online.

Dicci in non più di dieci righe di cosa parla.

Avere diciassette anni è complicato, se sei nato all’ombra di un’ingombrante profezia. Questo pensa Nathaniel Gordon, quando guarda allo specchio gli strani occhi spaiati che gli ricordano ogni giorno la sua scomoda eredità: discendente dei norreni, nato per mettere fine a una minaccia proveniente da un altro piano d’esistenza, Nate è sempre più convinto che qualcuno si sia sbagliato sul suo conto. Ma quando Winter, un violento e misterioso ragazzo albino, irrompe nella sua vita, non c’è più tempo per i dubbi: tra fughe precipitose, scontri mortali e decisioni laceranti, Nathaniel dovrà combattere una guerra più grande di lui e sopravvivere in un mondo che non è il suo. Chi è l’inarrestabile gigante dal cuore di ghiaccio pronto a tutto per allagare di sangue la nostra dimensione terrena, e qual è la verità sul conto di Winter? Per saperlo, dovrà abbracciare il destino e scoprire cosa è riservato ai Figli della Tempesta…

Com’è nata l’idea che ha dato vita a I figli della tempesta? In parte dalla conclusione del mio primo romanzo. In parte dall’idea di due personaggi che mi cantavano in mente da un bel po’ (e che poi sono diventati Nate e Winter, i due protagonisti), e dalla voglia di tornare a certe emozioni e pulsioni vissute durante l’adolescenza, per raccontarle “col senno di poi”.

Com’è nato il titolo? La tempesta c’era già nel primo libro, e l’ho mantenuta per avere una certa continuità. I figli… è sempre l’idea di una continuità, delle nuove generazioni, e di un’adolescenza che, con fatica, passa alla maturità dell’età adulta.

Perché la gente dovrebbe leggere il tuo libro e, come pensi che questa storia possa cambiare il mondo e le persone? Non pretendo certo che la mia storia possa cambiare il mondo, ci mancherebbe! 😀 Però sicuramente cerco di offrire al lettore un messaggio positivo e concreto: quello che ognuno di noi è al mondo per un motivo, ed è giusto credere nelle proprie capacità per trovare la propria strada e il proprio posto nel mondo; in definitiva, la propria felicità. È un concetto che ho già esplorato nel mio primo romanzo, e che in “I figli della tempesta” viene affrontato dal punto di vista di due giovani uomini nel periodo più complicato e dubbioso dell’esistenza, quello a metà tra l’innocenza dell’infanzia e la maturità (ma anche la disillusione) dell’età adulta.

È il tuo libro di esordio o hai già pubblicato qualcos’altro? Come detto, il mio esordio è stato “Il segno della tempesta”, urban fantasy con sfumature romance pubblicato sempre con Astro Edizioni nel 2016. È andato bene, e l’editrice mi ha convinto a continuare. Le sono grata: sono davvero felice di come è venuta fuori la mia nuova storia!

Perché proprio il genere urban fantasy? Perché mi permette di inserire elementi fantastici in un contesto moderno che conosco. In realtà, con “I figli della tempesta”, pur partendo dal mondo contemporaneo, mi sono divertita poi a fare una svolta più fantasy, e a mettere i miei due protagonisti nella condizione di dover tornare a casa da un mondo che non è il loro.

Il personaggio principale di I figli della tempesta è Nathaniel. È un essere umano o una creatura fantastica? Descrivicelo con 3 aggettivi.

Nathaniel è un ragazzo di diciassette anni con qualche capacità speciale (o almeno, così dovrebbe essere: all’inizio della sua storia, risulta un normalissimo diciassettenne, con suo grande rammarico). Se dovessi descriverlo con tre aggettivi, direi: generoso, gentile, un po’ insicuro. In realtà, c’è un altro protagonista di cui dovrei parlarvi. Winter, albino, un po’ “bad boy”, molto più tormentato di Nate… è il ragazzo che si vede ritratto in copertina, dalla splendida illustrazione di Livia De Simone.

Durante la trama di consuetudine che il protagonista evolva. Se lo fa, in che modo avviene? Nel mio caso, l’evoluzione c’è, per entrambi i protagonisti. In particolare, è un’evoluzione che parla di consapevolezza, di crescita, e di scelte a volte molto difficili, nel capire quando è il momento di “fare la cosa giusta”. In due parole, è il tipico viaggio, il tipico rituale di passaggio dall’adolescenza alla maturità.

Vive una storia d’amore? Assolutamente sì! L’amore è sempre stato importante, per me, e lo è anche nelle mie storie. In questo caso, però, ho voluto “incasinare” un po’ la faccenda. Non è una situazione semplice, né lineare.

Se una mattina lui/lei si svegliasse del sesso opposto quale sarebbe la prima cosa che farebbe? Nathaniel arrossirebbe come l’adolescente timido che è. Winter? Oh, ovvio: si toccherebbe le tette! XD

Se si svegliasse animale (o se è un animale se si svegliasse uomo) cosa sarebbe e come reagirebbe? Nathaniel lo vedo bene come puledro bianco, e di sicuro per prima cosa si lancerebbe a galoppare al massimo delle sue possibilità. Winter… poco ma sicuro, sarebbe un lupo e andrebbe a testare le sue abilità di caccia.

Quale sarebbe la prima cosa che ti direbbe se vi incontraste faccia a faccia? Nathaniel: “Lo sai che sei proprio una stronza, sì?”; Winter: “Non starlo a sentire, in realtà il dramah gli piace…”

Perché hai scelto di ambientare la tua storia proprio in Florida? La Florida, in particolare la zona delle Everglades e della National Forest, è un luogo che conosco molto bene e dove sono stata molte volte, e il primo dove ho capito cosa significa “natura selvaggia”. È stato lì, nel lontano 2000, che la storia del mio primo romanzo ha cominciato a cantarmi dentro…

Secondo te, parlando di libri fantasy, quanto incide la creazione di un mondo nuovo in una storia? Parecchio, a mio parere. Il bello del fantasy, spesso, è proprio trovarsi immersi in un mondo che non è il nostro (magari lo ricorda, ma è comunque altro), e a quel punto è piacevole scoprirne tutti i dettagli e vedere quanto sia originale…

Oltre a scrivere , ti sei cimentata nella promozione da sola? Hai fatto il book trailer, delle immagini con degli estratti, delle card o un blog tour? Ho avuto molto supporto da parte della casa editrice, ma naturalmente ho contribuito in tutti i modi possibili. Il booktrailer l’ho ideato io (realizzandolo con l’aiuto di un bravissimo professionista), e così anche estratti e card, mentre per le recensioni e le segnalazioni ho avuto l’aiuto della CE. Curo la mia pagina FB, cerco di farmi conoscere in ogni modo, ho fatto e continuo a fare diversi firma copie (il 25 ce ne sarà uno a Roma, alla libreria Mondadori di Via Piave 18!), e partecipo a tutte le fiere di settore possibili (la prossima sarà Più Libri Più Liberi, 6-10 dicembre, Roma). Insomma, si fa quello che si può per farsi conoscere un po’ di più! 😊

Se ti venisse offerto un servizio di promozione del tuo libro, cosa vorresti che fosse? Una bella campagna pubblicitaria fatta da professionisti del settore!

Oltre alla te scrittrice c’è un’altra forma d’arte che ti ispira? Suoni, dipingi…? Mi piace molto disegnare, e da ragazzina suonavo la chitarra… ma adesso ho perso decisamente la mano!

Hai un blog? Se sì ti va di dirci dove e di cosa tratta? Non ho un blog (il tempo è tiranno, ahimè!), ma potete venirmi a trovare sulla mia pagina Facebook (www.facebook.com/ilsegnodellatempesta), che aggiorno di continuo!

Sei una rilettrice di bozze/editor/revisore? Oltre a essere traduttrice, spesso mi capita di essere correttrice di bozze ed editor, ma più per riviste di settore (videogiochi ed entertainment in generale) che non per romanzi.

Quanto ti sei fatta aiutare da chi ti circondava per vedere realizzati Il segno della tempesta e I figli della tempesta? Parecchio: nessun uomo è un’isola e niente si ottiene completamente da soli! In particolare, devo ringraziare mio marito Marco, che ha sempre creduto in me e mi ha sempre supportato (anche con le sue fantastiche sinossi) e la mia editrice, Francesca Costantino.

E-book o Cartaceo? Cartaceo, per forza di cose. Il profumo dei libri è qualcosa a cui non riesco a rinunciare. Anche se devo ammettere che l’ebook ha tanti vantaggi e spesso “ci casco”!

Su cosa sei solita scrivere? Sul mio vecchio e fedele laptop HP Pavilion. Qualche appunto su carta ogni tanto capita, ma raramente!

Hai qualche rito particolare che fai prima di iniziare a scrivere, ad esempio ascolti della musica? In realtà, no: apro il file, rileggo le ultime parti… e comincio.

Come è nata la cover? Grazie alla splendida collaborazione con l’illustratrice Livia De Simone, che ha interpretato perfettamente la mia idea, specialmente per “I figli della tempesta”, di cui sono davvero molto soddisfatta.

– Ti va di regalarci qualche notizia sulla tua prossima pubblicazione? Ancora non ho davvero nulla da dire. Di sicuro andrò avanti, come ho detto, per concludere quello che ho in mente per la storia in generale, ma al momento è ancora troppo presto per parlarne. Quello che posso dire per certo è che nella prossima storia i protagonisti saranno ancora Winter e Nate, in particolare Winter…

Condividi con noi una frase, che convinca anche il lettore più reticente ad acquistare il tuo libro….

«Ogni circostanza si verifica quando deve, e puoi credermi, se te lo dico io». Lo guardò dritto negli occhi, e scosse piano la testa. «Ma questi tuoi diciassette anni non torneranno più, Nathaniel. Quello che posso dirti è solo di non sprecarli».

NOVITA’ DELRAI EDIZIONI

Bentornati Isolani in un nuovo post in cui vi anticipiamo qualche prossima lettura, ma la #Delrai e #LAngoloDellaCE ci vizia sempre di più e quindi questa volta ci invita a un CONTEST

#LAngoloDellaCE #Collaborazione#DelraiEditore 

CONTEST DICEMBRE 2017
Una casa senza libri è come una stanza senza finestre

“Questa è la parte più bella di tutta la letteratura: scoprire che i tuoi desideri sono desideri universali, che non sei solo o isolato da nessuno. Tu appartieni”. 
Francis Scott Fitzgerald

51671fde-762c-4755-9733-a3a25d36c471.png

A PARTIRE DA DICEMBRE 2017
Ogni mese la Delrai Edizioni premierà un blogger e un lettore.
In palio tanti cartacei e gadget a tema.

Se volete aiutare la fortuna,
ricordatevi di caricare su AMAZON e GOODREADS le recensioni di
FRACTURE, SACRIFICE, DECEPTION,
UNA SCRITTRICE TROPPO BUGIARDA, TROPPO GIOVANE PER ME,
DRACULA, IL BATTESIMO DI SANGUE
e SOLO NOI NELL’UNIVERSO.
I vincitori saranno selezionati controllando le piattaforme online.

CHE COSA STATE ASPETTANDO?
TENTAR NON NUOCE!

IL MONDO DEGLI M/M BLOG

Crederci sempre, arrendersi mai.

AntonellaP❤

"E se la vita corre allora corro anch'io fino a che mi fermerà un giorno qualche dio"

Heartagram Faith

In HIM we Trust

luisadautoremm

Credi sempre in te stesso, non arrenderti mai!

'mypersonalspoonriverblog®

Amore è uno sguardo dentro un altro sguardo che non riesce più a mentire

Il Sole Nascosto

Parole e musica oltre le nubi dei pensieri

Selvaggia Scocciata

Mi interesso spesso e mi annoio subito.

PENSIERI LOQUACI

leggi, potrai solo migliorarti..