Feed RSS

Archivi categoria: Rubriche

3… 2… 1… Self Help – NOEAP

#LAngoloDellEditor #ChiediAUnAmica #LIsolaDiSkye #321SelfHelp

Benvenuti Isolani al nuovo appuntamento della rubrica dove potete interagire con Marika, una nostra amica ed editor free-lance che, ogni quindici giorni, ci guiderà alla scoperta del punti più ostici per la correzione di un manoscritto e non solo…

3-2-1self-help

 15. NOEAP

No, tranquilli non è una parolaccia, né un insulto.

 

Con NOEAP si intende editori non a pagamento, tutti quegli editori che non richiedono nessun tipo di contributo economico all’autore per pubblicare un loro testo.

Spesso mi viene chiesto come guadagna, quindi, un editore che non chiede nulla all’autore: sbattendosi.

Sì, perché se è un vero editore non solo pubblicherà il testo a sue spese ma farà anche in modo di far vendere il vostro libro – e gli altri da lui pubblicati – per non far fallire “la baracca”, guadagnandoci dagli acquisti fatti ai libri col suo marchio.

Pensate non sia fattibile, perché voi avete ricevuto solo proposte di pubblicazione dove vi chiedevano tanti soldi?

È fattibilissimo, invece! Io, ad esempio, non ho speso un centesimo per veder pubblicato (anche in formato cartaceo) il mio libro e non è una truffa!

Il mio editore non solo ha stampato il mio libro, ma lo ha fatto revisionare, ne ha creato la veste grafica e lo sta pubblicizzando in modo capillare, perché è nel suo interesse.

Se un editore vi chiederà dei soldi, per un qualsiasi servizio o acquisto copie, scappate a tutta velocità: intascherà il vostro denaro e poi non muoverà più un dito… lui ha già guadagnato (e molto), perché dovrebbe fare fatica a fare altro?

Per cercare editori NOEAP c’è un sito dove vengono prese in considerazione quasi tutte le case editrici nostrane, tenetelo sempre sott’occhio e leggete bene ogni singola riga dei siti degli editori…

Eccovi un sito dove li trovate in ordine alfabetico: http://www.softwareparadiso.it/studio/letteratura/scrittori/case_editrici.html

Il consiglio di questa volta purtroppo finisce qui, come sempre la nostra amica ci da suggerimenti utili per migliorare i nostri scritti e ce li semplifica molto per farli facile, ma sentitevi liberi di scriverci se avete dei dubbi. La rubrica è aperta a tutti. Per contattare Marika potete scrivere qui sotto o mandarle una mail a marika022bernard@gmail.com

Anteprima Speciale – E’ iniziato tutto per un tuo capriccio

Benvenuti Isolani in un nuovo post in cui vi anticipiamo qualche prossima lettura. Avete capito bene, oggi torna #LAngoloDellaCE. La #ButterflyEditore, la nostra amica CE, ci vizia. Curiose? 

#LAngoloDellaCE #Collaborazione #AnteprimaSpeciale #ButterflyEditore #Butterfly #NuovaUscita

E’ iniziato tutto per un tuo capriccio

di

ALISSA MARV

è iniziato tutto per un tuo capriccio_davanti.jpgTitoloÈ iniziato tutto per un tuo capriccio

Autore: Alissia Marv

Editore: Butterfly Edizioni

Collana: Digital Emotions

Genere: Romance
Prezzo: 2,99 € (in offerta a 0,99 per la prima settimana)
Data di uscita: 12 agosto 2017
Disponibile su Amazon e Kindle Unlimited
 
SinossiBeatrice è innamorata di Federico dai tempi della scuola, ma lui non l’ha mai notata, troppo preso a correre dietro ad altre ragazze. Lui è il prototipo d’uomo da cui lei dovrebbe stare lontana: allergico ai sentimenti, cinico e interessato solo al sesso. Bea però non è più l’adolescente timida e impacciata di una volta e, appena ne ha l’occasione, gli propone di essere amici di letto. Nessuna regola, nessuna pretesa, solo tanto divertimento. Federico accetta, scoprendosi attratto da lei non solo fisicamente ma anche mentalmente e provando ogni giorno di più un sentimento nuovo e devastante. Ora i ruoli si sono scambiati: è Beatrice a non volere più legami, spaventata dai sentimenti, dal suo lavoro di modella che la costringe sempre sotto i riflettori ma soprattutto da un passato oscuro che la perseguita e mina la sua voglia di lasciarsi andare e provare a essere felice. Federico non è disposto a rinunciare tanto facilmente a lei, ma il loro rapporto è in pericolo perché l’ombra del passato incombe a stravolgere la loro vita… e niente sarà più come prima.

3… 2… 1… Self Help – Self Publishing o Casa Editrice

#LAngoloDellEditor #ChiediAUnAmica #LIsolaDiSkye #321SelfHelp

Benvenuti Isolani al nuovo appuntamento della rubrica dove potete interagire con Marika, una nostra amica ed editor free-lance che, ogni quindici giorni, ci guiderà alla scoperta del punti più ostici per la correzione di un manoscritto e non solo…

3-2-1self-help

 14. Self publishing o Casa Editrice?

E’ vero, avete ragione… questa è una rubrica per i Self o Indie o Autopubblicati, come preferite definirvi, ma la verità indiscussa è che, prima o poi, alla fine del nostro libro. Dopo che siamo convinti sia concluso e dopo averlo fatto editare e aver già in mente una bella copertina. La domanda ci verrà lo stesso in mente…e quindi oggi leggiamo cosa ci consiglia Marika.

 

Bene: avete finito il libro, corretto e fatto editare? Complimenti!

Ora comincia la parte più difficile: decidere se auto pubblicarvi o se mandare il vostro testo a una casa editrice.

Io ho provato entrambi e ho trovato dei pro e dei contro per entrare le cose; vediamole assieme.

Partiamo dai pro del self publishing:

  • Maggiori guadagni;
  • Maggiore controllo delle vendite;
  • Pieno diritto sul libro e sui diritti d’autore.

I contro invece sono:

  • Maggiore “sbattimento” in pubblicità;
  • Molta gente vi snobberà per non avere un marchio;
  • Non entrerete nelle librerie fisiche.

I pro dell’essere pubblicati da una casa editrice NOEAP (vedremo nel prossimo post di che si tratta) invece sono:

  • Maggiore visibilità;
  • Migliore distribuzione;
  • Pubblicità anche da parte dalla casa editrice e anche dai colleghi (sì, può capitare che anche i colleghi vi aiutino);
  • Un controllo maggiore al testo;
  • Presenza alle fiere (molti editori NOEAP è presente al Salone del libro di Torino, ad esempio).

I contro invece sono:

  • Minor controllo delle vendite, che vi dirà una volta all’anno;
  • Minore percentuale sui guadagni.

 

Come vi dicevo all’inizio del post io ho scelto entrambe le strade per farmi un’idea e mi piacciono entrambi i metodi, ora che ho trovato, finalmente, una casa editrice che si muove in modo serio…

Ponderate bene prima di pubblicare da soli, difficilmente una casa editrice accetta testi già editi, anche in self; al contrario, per l’auto pubblicazione c’è sempre tempo.

 

 

Il consiglio di questa volta purtroppo finisce qui, come sempre la nostra amica ci da suggerimenti utili per migliorare i nostri scritti e ce li semplifica molto per farli facile, ma sentitevi liberi di scriverci se avete dei dubbi. La rubrica è aperta a tutti. Per contattare Marika potete scrivere qui sotto o mandarle una mail a marika022bernard@gmail.com

Anteprima Speciale – COLLANA FLOREALE

Benvenuti Isolani in un nuovo post in cui vi anticipiamo qualche prossima lettura. Oggi vi diamo unna grande notizia: iniziamo la collaborazione anche con la #CollanaFloreale la nuova realtà nata grazie allo sforzo di una nostra amica #FloraAGallert e di conseguenza il nostro #LAngoloDellaCE si arricchisce delle talentuose amiche di questa nuova e frizzante casa editrice!  Curiose di scoprire le novità? Noi tantissimo, dunque partiamo con le loro primissime uscite!

#LAngoloDellaCE #Collaborazione #AnteprimaSpeciale #CollanaFloreale #NuovaUscita

 

COLLANA FLOREALE

Uscite 19 luglio 2017

 

Cover_Twins in love.jpgTwins in love – Therry Romano

Sinossi

Dopo un periodo stressante, emotivamente e fisicamente, qual è il sistema migliore per riprendersi? Con un bel viaggio ai Caraibi, naturalmente!

È quello che pensa Maya, quando regala a sua sorella gemella Luana, un viaggio verso questo paradiso. Se poi metti che c’è la possibilità di essere a pochi metri dal tuo gruppo rock preferito, allora il sogno è completo.

Ma, invece di un bel paradiso tropicale e tanto riposo, Luana si rende conto che la sua intraprendente sorella riesce a travolgere con la sua vitalità tutta la compagnia, compresi diversi cuori, sconvolgendo una pacifica esistenza.

Riuscirà a contenere la sua esuberante gemella e il suo cuore travolto dall’amore per Jeson, l’affascinante frontman degli ‘Streeter’?

Spera di poter portare a casa dei bei ricordi e un periodo di relativa tranquillità, ma ciò che l’aspetta va oltre tutte le sue più rosee prospettive.

***

«Il problema è che non posso dargli torto.» le sussurrò debolmente. «Ce l’avete il porto d’armi, tutte e due, per quegli occhi blu?»

Luana spalancò ancora di più gli occhi, sorpresa e anche affascinata da quelle parole.

Jason aveva riso divertito, facendole una leggera carezza sul viso.

«Non mi dire che non ve l’hanno mai detto.» mormorò. «Avete tutte e due uno sguardo che perfora l’anima… Il tuo è molto dolce e diretto, mi fa sentire davvero al sicuro. Quello della tua scatenata sorella, è molto profondo. È sempre lì a soppesarmi, a sfidarmi, sorprendermi, ma credo che alla fin fine, sia una persona davvero di cuore. Basta vedere cos’ha organizzato per te.»

 

Disponibile in tutti gli store, presto anche in cartaceo!

Amazon —> http://amzn.to/2vhdfRR

Kobo —> http://bit.ly/2u7x51T

 

Cover_Fidati di me.jpgFidati di me – Jessica Verzeletti

Sinossi

Selene, a causa della fine di un amore malato, ritorna a Brescia per occupare momentaneamente una cattedra come professoressa d’arte in una classe composta da ragazzi difficili. Selene ama il suo lavoro, ama l’arte e ama aiutare quegli studenti complicati, impiegando per loro tutte le energie.

Lei, infatti, non ha tempo per l’amore, non ci crede più a causa della violenza subita. Le sue cicatrici fisiche si sono rimarginate in fretta, ma non quelle della sua anima e del suo cuore. Cerca quindi di tenere lontano gli uomini, soprattutto il bel Lukas Moore, che ha la fama di essere un gran sciupafemmine.

Lukas, un professore di musica che lavora nella stessa scuola, si porrà l’obbiettivo di curare questo cuore ferito, cercando di riaccendere quella fiducia nell’amore che Selene ha perso. Lui ha una ferrea e unica convinzione: si può sempre ricominciare ad amare.

Ma ciò non è facile, soprattutto se a precederlo è una fama da Don Giovanni e se il passato torna a far visita…

***

Finalmente, dopo tanto tempo, poteva sentire delle mani gentili accarezzare i suoi capelli e delle labbra toccarla senza arroganza o pretesa, semplicemente con dolcezza, anche se, quel bacio, stava diventando a poco a poco sempre più passionale.
Le labbra di Lukas si allontanarono e prese il viso di lei tra le mani, poggiandosi poi con la fronte alla sua. «Fidati di me» mormorò.

 

Disponibile in tutti gli store, presto anche in cartaceo!

Amazon: http://amzn.to/2texpuj

Kobo: http://bit.ly/2tJTeRP

 

Cover_A Shared Dream (1)

A shared dream – Ilaria Militello

Sinossi

Erika ha tre grandi sogni nella vita: trasferirsi in Corea del Sud, diventare una ballerina e incontrare Kevin Lee, il vocalist del suo gruppo preferito, i 9mmBullet.

Dopo la morte di suo padre, decide di trasferirsi in Corea seguita dalla sorella minore e da sua madre, iniziando così a realizzare il suo primo sogno.

Erika divide le sue giornate fra la danza e il lavoro di cameriera in una caffetteria a Busan. Nonostante la vita frenetica, continua a desiderare di incontrare il suo idol, anche solo per qualche minuto. Ma non sa che il destino ha in serbo per lei qualcosa che andrà ben oltre le sue aspettative.

Aveva immaginato mille volte e in mille modi diversi il suo incontro con Kevin, eppure quando avviene si trova impreparata, non le sembra vero ciò che sta accadendo e da quel giorno, per entrambi, diventa vitale vedersi. La vita che sognava è diventata realtà senza che nemmeno se ne rendesse conto. Ma a differenza dei sogni, nella realtà ci sono le difficoltà della vita, le invidie e le gelosie che possono rovinare tutto in un attimo.

I sogni possono davvero avverarsi o sono destinati a restare solo nel nostro cuore?

Una storia d’amore e di sogni che diventano realtà, se solo si decide di combattere per essi.

***

Non mi importa se il nostro sarà un amore nascosto, purché sia amore.

Disponibile in tutti gli store, presto anche in cartaceo!

Amazon —> http://amzn.to/2uyoV4W

Kobo —> http://bit.ly/2tFuEBO

 

Per maggiori info sulla casa editrice e i romanzi, contattare collanafloreale@gmail.com oppure visitare il sito http://floreale.pubme.me/

Sei un autore? I generi cercati sono orientati al Rosa/Romantico, Young-Adult, Romance Fantasy ed Erotico.

Anteprima Speciale – Dimmi che resterai

Benvenuti Isolani in un nuovo post in cui vi anticipiamo qualche prossima lettura. Avete capito bene, oggi torna #LAngoloDellaCE. La #ButterflyEditore, la nostra amica CE, ci vizia. Curiose? 

#LAngoloDellaCE #Collaborazione #AnteprimaSpeciale #ButterflyEditore #Butterfly #NuovaUscita

DIMMI CHE RESTERAI

di

DEBORA FEDELE

dimmi che resterai_davanti.jpg Titolo: Dimmi che resterai

Autore: Deborah Fedele
Editore: Butterfly Edizioni
Collana: Love self
Genere: Romance
Disponibile in ebook su Amazon e Kindle Unlimited
Data di uscita ebook: 22 luglio 2017
Data di uscita cartaceo: 28 settembre 2017
Prezzo: ebook 3,99 € (in offerta a 0,99 sabato e domenica) / cartaceo 15,00 €
Sinossi:
Andrew Winston ha vissuto per anni di stenti, senza una famiglia, senza un soldo, non ha più nulla da perdere. È l’animo tormentato di un dannato alla ricerca di riscatto, un guerriero letale che brama fortuna nel ring come lottatore di Muay Thai. Con un passato difficile che l’ha segnato per sempre e un presente in cui non si può fidare di nessuno. Diffidente, silenzioso, schivo e abituato a lottare per tutto, è solito cacciarsi nei guai perché cerca giustizia a modo suo. L’incontro fortuito con Ester Reeds, che lo mette in salvo da un’aggressione, sarà fatale per entrambi. Lei arriva come un uragano e stravolge ogni sua certezza. Dietro ai suoi occhi dolci e innocenti, però, si nasconde una ragazza determinata a scrivere un articolo su di lui, una giornalista che fiuta il successo di una storia e che è pronta a vendere la sua vita. Ma restare insensibili di fronte al tenebroso Andrew, che è anche bellissimo e premuroso, diventa ogni giorno più difficile… e i due dovranno combattere il loro match più importante, sperando che non sia il cuore a uscirne sconfitto.

 

L’Angolo di Aven #15 – Il Jive

L’angolo di Aven

La rubrica della Domenica per prendersi una pausa e ridere insieme.

L'isola di Skye (1).jpg

Torna a grande richiesta la puntata comica della Domenica su Skey inisieme al nostro amico Aven; che oggi ci parlerà dell’ultimo tra i balli che abbiamo scelto per voi. Dal prossimo appuntamento cambieremo tema 😉 Pronti a scoprire su che musica si balla questa Domenica?

Il Jive

 

Allora, il Jive. Colpevolmente l’ho lasciato verso la fine di questa rubrica, ma devo ammettere che è molto bello da vedere e questo lo colloca nella top tre dei miei balli preferiti, quindi…

“Ma Aven, tu odi ballare!”

Dicevo, quindi oggi impareremo a ballarlo, visto che comprende anche il lancio in aria del partner, il che non guasta mai. Lo dico anche in vista delle Olimpiadi: il “lancio del partner” sarà disciplina olimpica, ne sono sicuro.

Da qui se ne deduce che il ballo si balla in due, e inoltre dico anche che il ritmo è 4/4, che diviso dà 1.

Al che, dobbiamo capire i passi del jive: una serie di movimenti strani della gamba destra che improvvisamente si alza senza motivo!

“Scusa, tradotto in Nerdese come viene?”

È presto detto: L-R-L-R-L-L- R-L-R e sblocchi lui… voglio dire,  hai fatto, no?

Certo, io sono uomo e a me interessa questa sequenza, quindi le donne  sarà sufficiente lasciare la guida all’uomo e il gioco è fatto. Lui saprà cosa fare.

“Scusa, Uomo, quali sono i miei passi?”

“Zitta donna! Ho appena sbloccato Broly a Dragon Ball e adesso devo scazzottarmi con Goku quarto livello”

Effetti collaterali delle sequenza, immagino.

Non appena finito di giocare, iniziate a ballare appena orientati verso l’esterno, in modo da guardare un’eventuale videocamera che metta il video su You Tube, po, dopo aver rifatto le sequenze maledette, potete lanciare in aria il vostro partner. Il primo che lo fa andrà alle Olimpiadi!

“Scusami ma non ho capito se è il ballerino a fare il Jive o è il Jive a fare il ballerino?”

Secondo me la seconda. Perché il Jive è comunque un ballo molto in voga negli anni 40, e quelli erano anni decisivi per chi praticava questo ballo e noi abbiamo solo da imparare.

“Sarà. Io mi limito a lanciare il mio partner dalla finestra. Misteriosamente non tornano per provare ancora con me. Nel caso c’è un servizio rimborso?”

Direi di no.

 

La nuova puntata de “L’angolo di Aven” ahinoi finisce qui, ma non disperate, ci vediamo tra 2 domeniche per il prossimo appuntamento. Non mancate! E se avete apprezzato questo piccolo post vi consigliamo caldamente si seguire Aven sul suo blog personale “Le Avventure di Tutto” e di cercare i suoi romanzi “Le Avventure del puntatore” e “Le Avventure del pentagramma

3… 2… 1… Self Help – Correttore di bozze, editor e grafico

#LAngoloDellEditor #ChiediAUnAmica #LIsolaDiSkye #321SelfHelp

Benvenuti Isolani al nuovo appuntamento della rubrica dove potete interagire con Marika, una nostra amica ed editor free-lance che, ogni quindici giorni, ci guiderà alla scoperta del punti più ostici per la correzione di un manoscritto. Vediamo cosa ci dice oggi…

3-2-1self-help

 13. Correttore di bozze, Editor e grafico

(Croce e delizia per ogni bravo autore o aspirante tale)

Sono tre tra le figure molto importanti nell’ambito letterario: il correttore di bozze, l’editor e il grafico.

Tre lavori diversi ma molto importanti per ogni libro, per creare un lavoro pulito, bello da vedere, privo d’errori e con una copertina adatta.

Il correttore di bozze è colui che legge il libro per scovare eventuali errori tipografici, poco prima di mandare il testo in stampa. Si occupa di trovare, quindi, qualche errore di battitura (quei fetenti scappano sempre) e sistemarli, punti mancanti a fine frase, caporali o rientri… un ultimo servizio di pulitura prima del “visto si stampi”.

(se vi ricordate abbiamo parlato di lui all’inizio)

L’editor è la figura più importante, quello che scova tutti gli errori di incompatibilità sostanziali, la veridicità delle scene e dei discorsi, i tempi verbali e ogni incongruenza sul testo.

Solitamente l’editor vi fornisce dei consigli per migliorare il testo ma non è un obbligo accettarli.

Il grafico sarà la persona che darà un’immagine alle vostre parole, creando una copertina adatta alla vostra creatura. Con lui, o lei, siate chiarissimi su che cosa volete mettere in cover e parlatene assieme finché non ne sarete completamente soddisfatti.

Correttore di bozze, editor e grafico sono, quindi, figure importanti per creare un prodotto valido e bello.

Come sceglierli? I social network e internet vi possono aiutare nella ricerca. Per i grafici guardate i lavori che hanno già svolto e parlate con quello che ha fatto le copertine che si affiancano maggiormente a quella che vorreste per il vostro libro; all’editor, invece, chiedete qualche cartella di prova e…

buon lavoro.

Il consiglio di questa volta purtroppo finisce qui, come sempre la nostra amica ci da suggerimenti utili per migliorare i nostri scritti e ce li semplifica molto per farli facile, ma sentitevi liberi di scriverci se avete dei dubbi. La rubrica è aperta a tutti. Per contattare Marika potete scrivere qui sotto o mandarle una mail a marika022bernard@gmail.com

IL MONDO DEGLI M/M BLOG

Crederci sempre, arrendersi mai.

Il gufo pensieroso

servizi editoriali

AntonellaP❤

"E se la vita corre allora corro anch'io fino a che mi fermerà un giorno qualche dio"

Heartagram Faith

In HIM we Trust

luisadautoremm

Credi sempre in te stesso, non arrenderti mai!

'mypersonalspoonriverblog®

Amore è uno sguardo dentro un altro sguardo che non riesce più a mentire

Selvaggia Scocciata

Mi interesso spesso e mi annoio subito.

Il Sole Nascosto

Parole e musica oltre le nubi dei pensieri

PENSIERI LOQUACI

leggi, potrai solo migliorarti..